Tutti noi abbiamo bisogno di approvazione da parte delle persone che amiamo per sentirci più sicuri nell’affrontare la vita. Spesso però, questa necessità dell’altro diviene incontrollabile. Il rapporto d’amore è costantemente vissuto con ansia e paura di essere abbandonati, nutrendo la speranza di poter essere amati e di poter ottenere questo amore accettando situazioni difficili e di sofferenza. La persona non è più capace di prendere decisioni in maniera autonoma, di riconoscere i propri bisogni, e si concentra esclusivamente su quelli dell’altro, annullandosi senza rendersene conto. Si vengono a creare dei vissuti reciproci di dipendenza e controllo tra i partner, consolidando un rapporto dannoso. All’interno di questi rapporti manca spesso un dialogo, un riconoscimento di se stessi e dell’altro come persone e non come “oggetto” d’amore.

Queste e altre difficoltà di gestione e di riconoscimento delle proprie emozioni, possono essere affrontate attraverso un percorso terapeutico, sia individuale che di coppia, teso a migliorare le modalità di relazione con l’altro ed il raggiungimento di un equilibrio nella propria vita affettiva.